venerdì 2 marzo 2012

Dolce&Gabbana The Nail Polish in 168 Amethyst - review

Bentrovate sul Gingilloblog!
In questo minipost vorrei parlarvi di uno smalto costoso, decisamente costoso (23€ per 11ml), di Dolce&Gabbana, un brand che fortunatamente per le mie tasche trovo con difficoltà dalle mie parti per quanto riguarda la sezione beauty.
Questo smalto faceva parte se non sbaglio di una collezione ispirata alle pietre preziose, infatti i nomi dei prodotti di questa collezione avevano proprio i nomi di alcune pietre dure preziose, tra cui l'ametista. Lo smalto infatti si chiama proprio Amethyst. Il packaging è bellissimo, c'è poco da dire, l'unico dettaglio negativo è il fatto che anche se la rifinitura è in vernice dorata semi-opaca, si notano parecchio le impronte, cosa che avviene spesso con i packaging specchiati ma non con gli opachi. Ma è un dettaglio. Vengo al prodotto in sè.
Il colore è un bellissimo viola non troppo acceso in base blu. In base alla luce, vira più o meno al blu come sfumatura, ma rimane sempre un viola. Credo che sia un bellissimo colore per l'inverno perché è comunque evidente ma non troppo sgargiante. In realtà lo userò sicuramente anche durante l'estate, direi che è un colore must per le amanti del viola. Tenevo a provare qualcosa di questo brand e ho optato proprio per questo smalto, trattandosi di un colore che sicuramente avrei usato. La consistenza dello smalto è piuttosto liquida ma non troppo, quando lo si applica non crea striature fastidiose e si riesce a gestire con molta facilità. Il pennellino è piuttosto sottile, somiglia molto a quello Chanel. So che molte preferiscono i pennellini molto larghi perché l'applicazione diventa più veloce, io personalmente invece preferisco quelli piccoli perché mi permettono di essere più precisa nel dare la forma che voglio (soprattutto se voglio applicarlo anche sui piedi) e di sporcarmi di meno.
Ha bisogno di due passate leggere per essere completamente coprente o di una abbondante, tuttavia consiglio il primo metodo di applicazione perché, unica nota dolente, ha bisogno di qualche minuto in più rispetto a quello a cui sono abituata di solito per asciugarsi. Nulla di insopportabile, diciamo che semplicemente io preferisco smalti che si asciugano molto molto velocemente e questo invece non lo è, ma non è neanche di quelli che non si asciugano mai. Proprio per velocizzarne l'asciugatura consiglio di fare due passate leggere anziché una abbondante, impiegherete meno tempo. Il finish finale è molto lucido e quasi effetto gel. La durata è buona, circa 5 giorni integro senza base e top coat, poi inizia a sbeccarsi sulle estremità. In conclusione direi che è uno smalto di qualità, ma che in commercio ci sono formule molto più economiche e ugualmente valide perciò si, sicuramente lo promuovo, però sia il colore che la formula non sono assolutamente inimitabili, si può tranquillamente cercare un'alternativa più abbordabile e rimanere ugualmente soddisfatte a mio parere. Ricomprerei senza dubbio altre tonalità ma più "uniche" rispetto a questo viola, perché la formula mi piace, è semplicissimo da applicare, la durata è buona e adoro il pennellino piccolo e preciso, cosa che molti smalti sia costosi che non stanno perdendo. Spero di esservi stata utile! Un abbraccio e alla prossima!

*Aggiornamento*
Torno ad aggiornare il post in merito a questo smalto perché a distanza di più di un anno è rimasto praticamente identico a quando l'ho comprato, la formula non si è modificata minimamente, quindi per me è ulteriormente promosso. Sicuramente tra gli smalti costosi è una formula che approvo e che consiglio, molto più di quella Chanel (per i miei gusti). A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo