mercoledì 22 agosto 2012

I fratellini della Indigo di Mac

Bentrovate sul Gingilloblog!
Durante la mia vacanzina a Milano sono passata da Mac e ho acquistato, tra le altre cose, una matita che ho scoperto essere molto famosa e chiacchierata cioè la Indigo. Si tratta di un colore che io trovo bellissimo, un blu petrolio scuro matte intenso (ma non duraturo nella rima interna, sappiatelo!). Girava la voce dell'esistenza di un dupe perfetto da Kiko, la 711 delle "Automatic precision eyeliner and khol" e così da brava segugia di dupes sono andata a vederla.

Kiko 711 automatic precision eyeliner
Nella prima foto trovate gli swatches di tutte e quattro le matite simili che ho trovato finora e che ho confrontato, in modo da aiutarvi nella scelta.
Per quanto riguarda la matita di Kiko di cui vedete qui accanto la foto, posso constatare che in effetti si assomigliano parecchio, l'intensità del colore è la stessa.
sopra Indigo Mac e sotto Blue Lagoon Essence
Quello che cambia però è il colore stesso: la kiko vira più al blu, sembra più un blu notte, anche se si chiama "blu verde" in realtà direi che il verde è il suo sottotono. La Indigo è decisamente un blu petrolio, e contiene molto più verde della Kiko in questione. Le ho provate entrambe nella rima interna e non sono assolutamente d'accordo sul ritenerle assolutamente identiche come dicono, però si , si assomigliano molto senza dubbio. All'interno dell'occhio inoltre la Kiko dura di più e a mio parere è anche più intensa e pigmentata.
Non mi sono però arresa e dato che il costo delle matite Mac è elevato ho continuato a cercare altri possibili dupes o comunque matite con colori simili .
sopra Indigo Mac e sotto Blue Lagoon Essence

Ecco a voi infatti la Indigo confrontata con la Blue Lagoon di Essence, una matita waterproof della linea Sunclub della nostra  Essence. Come vedete il colore è veramente simile. La differenza sta nella texture: come ho detto la Indigo è matte, mentre la Sunclub di Essence è decisamente luminosa e riflettente, inoltre è anche leggermente più chiara e blu. Tuttavia il colore di base si avvicina parecchio al colore di base della Indigo, più di quella Kiko, che differisce per colore ma non per texture. Alla luce infatti talvolta appare più chiara, proprio per la sua luminosità, come vedete nella seconda foto di paragone.
Altra matita simile è sempre di Kiko ma fa parte della nuova collezione Lavish Oriental. Direi che questa è decisamente quella che più si avvicina alla Indigo.
Non è totalmente matte ma neanche luminosa come quella Essence. Messa all'interno dell'occhio risulta veramente simile alla Indigo perché l'effetto luminoso si vede meno, risulta solo appena più chiara, ma di pochissimo. Il problema è che facendo parte di una collezione limitata non so proprio dirvi con quanta facilità potrete trovarla in futuro. Ora il prezzo è di 6,90€ ed è l'unica matita verde/blu della collezione quindi non potete sbagliare. Sotto la Deep Pine (si chiama così) trovate lo swatch della matita viola della stessa collezione e sulla destra lo swatch di uno dei blush in crema, l'unico senza perlescenze cioè il Bold Rose, veramente un bellissimo colore molto molto modulabile!

Conclusioni: indubbiamente è la Deep Wine a far da padrona come dupe. La 711 è ugualmente scura, ma il colore vira più al blu ed è molto meno vibrante della Indigo. La Blue Lagoon di Essence è invece simile ma luminosa.
Ho voluto fare vari spezzoni di foto in modo da cercare di cogliere al meglio i colori di tutte le matite e solo dopo le ho messe a confronto.
Spero di esservi stata utile,a me piace moltissimo questo colore sia nel vestiario che nel make up, e lo abbino molto spesso agli accessori , e voi? Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo