mercoledì 13 febbraio 2013

Sothys Paris Gloss éclat de soin 16 Bordeau light e 15 Glossy Prune - review >> di Isabella e Isadora

Bentrovate sul Gingilloblog!
Durante l'autunno e l'inverno le varie case cosmetiche propongono spesso colori sul vinaccia per le labbra, che io personalmente amo molto in tutte le loro salse. Per questo io e la mia amica Isadora abbiam voluto provare questi lipgloss della Sothys Paris, tremando di paura al pensiero di eventuali sbavature e spostamenti perché come vedrete hanno entrambi due colori molto intensi. Il prodotto è pur sempre un gloss, ma nonostante questo il gloss in questione riesce a rimanere piuttosto fermo. L'applicatore è semplicissimo, una spugnetta morbida con cui si lascia stendere con precisione e senza problemi. Il prodotto è leggermente più liquido dei gloss a cui sono abituata, una volta steso si fissa benissimo e non entra nelle pieghette. Pensate che è uno dei pochi gloss che dopo aver pressato le labbra tra loro, rimane quasi del tutto lì dov'è.
Non resiste ai pasti ma la durata è ottima ugualmente per essere un gloss perché quando va via lascia un bel colore alle labbra, come fosse una tinta, pur non essendolo. Non ha brillantini e neanche la minima perlescenza, ma è molto brillante e lucido ugualmente.
L'odore potrebbe non piacere, non mi sembra il tipico profumo che piace a tutte soprattutto sulle labbra: ricorda vagamente l'incenso e altre fragranze orientaleggianti. Probabilmente ha una fragranza in particolare, di qualche fiore tipo, ma non so dirvi davvero quale sia.
La pigmentazione è alta e sembra quasi più un rossetto liquido un po' sheer, ma neanche tanto, che un gloss. Come vedete infatti nello swatch, sia steso in maniera concentrata sia più "sfumato" il colore è sempre molto intenso. Direi che più che un bordeaux chiaro, una volta steso sembra un colore a metà tra un rosso vino e un ciliegia (cambia anche in base alla luce). Io lo trovo un colore bellissimo.
Il packaging è elegantissimo, sobrio e resistente, c'è decisamente una bella quantità di prodotto cioè 7,5 ml e per un prezzo decisamente alto di 23€ però per un tipo di prodotto che difficilmente trovate con un prezzo basso.
Promosso a pieni voti, senza ombra di dubbio. Per quanto riguarda la reperibilità, questo gloss faceva parte della collezione limitata autunno/inverno 2012 ma se vi piace provate a cercare nei centri estetici della vostra città che rivendono Sothys, perché è probabile che si trovi tranquillamente ancora (infatti ho trovato tranquillamente la collezione presso un centro della mia città assieme a tutti gli altri prodotti anche di altre collezioni).
Dato che "twoismeglicheone", vi lascio alla recensione di Isadora, anche lei ha provato uno di questi gloss in una colorazione più dark, per cui potrà dirvi cosa ne pensa e potrete farvi un'idea migliore (che considerando il prezzo non fa mai male). Io vi lascio qui invece ragazze, alla prossima!

Ciao ragazzeeeeeee!! Ecco la recensione del secondo colore della Sothys. Si tratta del numero 15, chiamato Glossy Prune ed è appunto un viola prugna, con microglitter cangianti, anche lui molto luminoso, come il "fratellino" appena recensito da Isabella.
La pigmentazione è leggermente inferiore rispetto all'altro ma comunque il colore appare nitido sulle labbra, non le secca affatto anzi trovo che le mantenga piuttosto idratate. Trovo molto buona anche la durata del colore, il mio fino a 2 ore (però senza mangiare né bere) si è mantenuto intatto, conservando lucidità e "postazione" sulle labbra. Altra cosa ottima è che i glitter, evidentemente presenti, non vanno in giro ma restano al loro posto e al momento di struccarsi non ci si ritrova il viso pieno di brillantini.
Mi piace molto la semplicità di applicazione, bastano un paio di passate perché sia steso correttamente, l'applicatore a spugnetta si adatta facilmente alla forma delle labbra consentendo una stesura uniforme e veloce. Come sottolineava la mia collega, l'odore è molto particolare, non fruttato ma neanche troppo "cosmetico", ha un qualcosa di orientaleggiante...bisogna sentirlo per capire :D Direi che potrebbe essere una pecca del prodotto, perché in effetti potrebbe non piacere a tutte...comunque non è molto persistente una volta applicato il gloss quindi si può imparare tranquillamente a conviverci!
Si tratta indubbiamente di un prodotto di qualità alta, ha tutte le caratteristiche di un gloss di fascia "alta", come si capisce anche dal prezzo, 23€, unico vero difetto di questo lucidalabbra: trovo che sia un prezzo parecchio elevato per qualcosa che comunque alla fin fine non è un rossetto. Nonostante ciò lo promuovo anch'io a pieni voti, è un prodotto valido, curato nei dettagli, dalla formulazione al packaging, cosa non sempre riscontrabile in questo genere di prodotti labbra.

Un bacio grande e alla prossima!

Isabella e Isadora

Nella sezione Gingillo&Friends trovate: 
-tutti i post in collaborazione con mie amiche, altre blogger e in generale con chiunque abbia voglia di collaborare attivamente col Gingilloblog; 
-tutti i post interamente di altre persone che vogliono dire la loro su determinati prodotti e a cui offro il mio spazio. 
- interviste e chiarimenti con esperti e professionisti di vari settori (parrucchieri, erboristi ecc)
In questo post la mia amica Isadora e io ci siamo divertite nel confrontare due prodotti molto simili che abbiamo provato.
Se hai voglia di collaborare col Gingillo, contattami tranquillamente, ne sarò felice :)

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo