martedì 23 settembre 2014

Pupa Paris Experience: haul e prime impressioni

Bentrovate sul Gingilloblog!
C'è poco da fare, quando si tratta di collezioni autunnali la Pupa conquista sempre, soprattutto una fanatica dei rossetti intensi e dei blu come me. Francamente è difficile che mi lasci scappare almeno due prodotti delle collezioni limitate di Pupa, soprattutto quelle autunno inverno.
So che a molte la Pupa non è particolarmente simpatica, ma io sinceramente che mi ci trovo benissimo con i loro prodotti, ovviamente con alcuni di più  con altri meno, ma bene o male mi piacciono molto. Apprezzo inoltre il fatto che sia una delle pochissime aziende, per giunta italiana, con costi abbordabili a proporre collezioni stagionali veramente ben fatte e studiate, di solito per una tale ricerca di colori bisogna guardare direttamente a Dior, Chanel, Ysl ecc. Essendo edizioni limitate chiaramente si ha bisogno di opinioni il prima possibile quindi anche se di norma preferisco dedicarvi recensioni più approfondite, in questi casi cerco almeno di darvi le mie prime impressioni o di mostrarvi i prodotti che ho preso io così che possiate valutare almeno a grandi linee quanto e se fanno per voi.

PARIS EXPERIENCE
Quest'anno la loro collezione si ispira a Parigi e quindi all'eleganza lussuosa spesso associata alla città, che si rivela nel packaging dorato e ricercato, ma anche all'intensità dei colori principali, pieni e saturi: blu,viola,orchidea. Come ogni anno gli involucri di carta sono più belli dei packaging dei prodotti in sè e come ogni anno prego che la Pupa si impegni più sui prodotti in sè rispetto alle confezioni di carta che li contengono perchè inevitabilmente andranno buttate via prima o poi. Diciamo che in parte pian piano stanno migliorando da questo punto di vista, un po' per la scelta dei colori e un po' perchè l'illuminante ha una trama strepitosa, ma mi sarebbe piaciuto vedere un decoro che richiamasse lo stile della collezione anche sui rossetti e sugli ombretti, come avevano fatto per la Navy Chic. Purtroppo credo che lo facciano anche per mantenere i costi accessibili e concentrarsi più sulla qualità, e dovendo scegliere tra packaging e qualità è sicuramente meglio la qualità.
Da questo potete dedurre che nonostante lo stile della collezione mi sia piaciuto, il packaging dei prodotti lo trovo un po' troppo semplice visto il tema scelto. Tuttavia quello che mi è piaciuto di più sono proprio i colori scelti e le texture abbinate, che ricordano la collezione dell'anno scorso, ma senza pigmenti che volano ovunque se ci starnutite sopra, con meno iridescenze e più intensità.

OMBRETTI
Gli ombretti scelti sono i Vamp in crema, i migliori della loro linea di ombretti secondo me e tra i migliori ombretti in crema in commercio. Non costano poco, siamo intorno ai 10/12€ ma ne vale la pena di solito. In questa collezione troviamo un viola scuro, un color orchidea e un blu pavone, tutti e tre colori intensi e vivi.
Tra questi ho preso il blu pavone perchè lo trovo estremamente adatto agli occhi castani e perchè quando uso colori diversi dal nero o dal marrone il blu è certamente la mia prima scelta. Visto che volevo prenderne due ma non entrambi scuri, ho preso il color oro freddo chiarissimo, quasi platinato, e ho lasciato perdere il color orchidea perchè non è da me portare questi colori sugli occhi. L'ombretto lilla grigio era davvero bellissimo, ma anche molto simile all'ombretto Pupa Princess uscito a Natale, solo un po' più chiaro, per questo non ho voluto prenderlo. Ho già usato entrambi i colori che ho preso, ma una volta sola per ciascuno.
Posso dirvi che il blu è un blu in base verde molto virante al petrolio più che al color pavone, è meravigliosamente intenso e facile da sfumare, il finish dovrebbe essere metallico a quanto ho letto ma in realtà è solo satinato, ulteriore fattore che me lo fa amare perchè gli ombretti colorati li preferisco senza troppi glitter e brillantini. Rispetto allo swatch sulla mano, sulla palpebra il colore risulta più intenso e meno riflettente. Anche questo ha un'ottima durata, magari aggiungerò altri dettagli in seguito ma per ora posso dirvi che mi piace moltissimo e che se state puntando qualcosa di questa collezione potrebbe essere il prodotto giusto, dal mio punto di vista è molto meglio dell'oro di cui vi parlo di seguito.
Per quanto riguarda il color oro, anche se si stende benissimo ed è sia discreto che luminoso, me lo aspettavo più pigmentato, è il tipico ombretto con più glitterini che pigmento e per questo non mi piace molto, soprattutto perchè nella jar e nello swatch sulla mano i brillantini sembrano molto più sottili, invece sulla palpebra risultano molto più grossi, oso dire grossolani. Ovviamente questo lo rende estremamente luminoso quindi a chi ama gli ombretti molto brillanti pieni di pagliuzze piacerà, infatti non è per questo che lo metto tra i ni. Purtroppo quello che non me lo fa amare già da ora è che queste pagliuzze tendono a cadere sia durante l'applicazione che durante la giornata, soprattutto subito dopo l'applicazione nel momento in cui lo si sfuma, e non è mai bello trovarsi con pezzi di glitter sulle guance. Fortunatamente sono pochissimi, ma ci sono. Lo userò perciò in dosi ridottissime per dare luce ad altri ombretti o su tutta la palpebra giusto per illuminarla, ma sempre sopra qualcosa che prima la uniformi perchè da solo non basta. Di molto positivo ha invece che si stende davvero bene e non lascia chiazze disomogenee, cosa che molti ombretti del genere fanno, e in più dura tranquillamente tutto il giorno senza perdere intensità nè entrare nelle pieghette, l'unico problemuccio è che perde qualche brillantino come vi dicevo, non molti al punto da doverlo bocciare ma li perde. Ho anche altri Vamp molto brillanti e molto chiari che non danno assolutamente questo problema, anche a distanza di tempo, per questo mi sento di dirvi che è un caso isolato. Gli swatches di entrambi gli ombretti li trovate sopra, assieme a quelli delle matite.

MATITE OCCHI
Tornando alla collezione, secondo me il vero pezzo forte stavolta sono le Multiplay, matite osannate da chiunque in qualunque colorazione e non posso che confermare, io stessa le amo molto, soprattutto quelle colorate. I colori proposti nella collezione sono un bel viola scuro freddo satinato con glitter tono su tono e un bellissimo meraviglioso fantastico - sono di parte- blu/verde (che loro chiamano blu pavone, ma per me contiene più verde del vero blu pavone) sempre scuro anch'esso con glitter sul verde.
In entrambi i casi i glitter sono discretissimi perchè non sono tanti prima di tutto e in più sulla palpebra si vedono solo se colpiti dalla luce, l'effetto anche qui direi che è più satinato che brillante, cosa che apprezzo molto personalmente per l'inverno ma che potrebbe deludere chi ama le matite glitterate, per questo volevo dirvi parlarvi subito della texture perchè se cercate qualcosa di molto brillante non fanno assolutamente per voi. 
I punti di forza sono la pigmentazione, la morbidezza, la durata sia fuori che dentro l'occhio, la facile sfumabilità e l'intensità del colore. Consigliate praticamente ad occhi chiusi, le multiplay non deludono mai e queste due ancora meno delle altre, non faccio che usarle mattina e sera da quando le ho. 

ROSSETTI
Per le labbra hanno cavalcato il successo degli I'm e ne hanno proposto tre nuovi colori, un rosa prugna molto portabile che vi ho messo in palio, cliccate per partecipare al giveaway, ovvero il numero 001 Sweet Plum, è davvero super portabile da chiunque, da tutti i sottotoni di pelle, per questo ho voluto regalarvi proprio questo, non credo esista qualcuna a cui potrebbe star male o a cui potrebbe non piacere. Segue un colore particolarissimo che alcune sul web hanno definito semplicemente prugna ma secondo me è molto più particolare di un classico prugna, ovvero lo 002 Berry Violet e infine il vampiresco 003 Hot Burgundy.
Sono entrambi forti e scuri, non da tutte, bisogna sapercisi sentire a proprio agio. Vi dico subito che benchè lo 003 mi attirasse molto, ho preferito non prenderlo perchè non mi era piaciuto molto uno degli I'm più scuri che avevano lanciato, e per paura che avesse la stessa texture un po' granulosa ho preferito lasciarlo lì.
Il Berry Violet 002 invece mi piace un sacco sotto molti punti di vista. A proposito di colori forti, vi rimando a questo mio post in cui condivido con voi qualche trucchetto utile per indossarli con più facilità. Io ho più problemi con i trucchi occhi scuri, al contrario sulle labbra riesco a portare anche colori quasi neri senza farmi troppi problemi. Rendono subito più interessante ed elegante un qualsiasi look, soprattutto se li abbinate a uno smalto altrettanto scuro.
Lo sto indossando ininterrottamente dal momento in cui l'ho preso quindi presto gli dedicherò una recensione più approfondita, ma per il momento posso dirvi che è ben pigmentato ma anche piuttosto modulabile, che ha un'ottima durata, è rimasto lì anche dopo aver mangiato cosa che per me è un miracolo, e che col tempo sulle labbra tende a opacizzarsi un po' e a diventare più secco, ma non fastidioso. Di diverso rispetto agli altri I'm ha il fatto di avere un profumo vanigliato.

SMALTI
Uno più bello ed elegante dell'altro, tutti scuri tranne il lilla e il magenta per chi non ama le unghie molto scure. Per me che le amo non potevo non prendere almeno un colore. Troviamo un viola freddo scurissimo, un blu scurissimo, un blu/verde pavone scurissimo.
Per ora ho preso il viola perchè non avevo questa tonalità mentre delle altre ho dei dupes. Anche di questo smalto non so dirvi molto , l'ho messo due giorni fa, e per ora è ancora intatto. Di positivo ha sicuramente il fatto che con una passata leggermente abbondante è totalmente coprente, in più asciuga molto velocemente. Di negativo per ora nulla. Gli dedicherò un post in cui vi parlerò più approfonditamente sulla durata e la stesura.

ILLUMINANTE
Mi mangio le unghie per non averlo preso, veramente. Pensavo che si sarebbe rivelato un prodotto tutto packaging e niente pigmento che purtroppo la Pupa ha ahimè sfornato in passato (Il famoso caso del blush della China Doll) e invece no: l'iridescenza c'era ed era anche discreta, naturale e per niente pacchiana, contiene dei brillantini ma sono davvero minuscoli e aiutano a illuminare lo zigomo, perciò non escludo di comprarlo in futuro: se cercate un buon illuminante che stia bene su qualsiasi carnagione senza risultare di troppo, potrebbe fare al caso vostro.
Non so dirvi sulla sulla durata, queste sono le impressioni che ho avuto in negozio swatchandolo e provandolo sul viso.

CONCLUSIONI
La collezione mi è piaciuta molto per la scelta dei colori e delle texture, su 6 pezzi che ho preso solo uno non mi ha convinto pienamente mentre gli altri mi stanno piacendo moltissimo, è davvero interessante e consiglio di andare a vederla. Sono tutti ancora in fase di test ovviamente ma dalle prime impressioni potete già capire quali sono i prodotti che mi sono piaciuti di più, quindi spero possano farvi da guida quando andrete a spulciare la Paris Experience.

Come sempre spero di esservi stata utile, alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo