mercoledì 4 gennaio 2017

Prodotti finiti: pochi ma (quasi tutti) buoni

Bentrovate sul Gingilloblog!
In questo post vorrei parlarvi dei prodotti che mi sono ritrovata a finire in questo periodo, non sono tanti e non sono tutti ma prima di cestinare via tutto ho raccolto quelli che potevo per potervene parlare. Credo sia uno dei post più utili in genere perché dopo averli terminati in toto possiamo esprimere un'opinione sull'intera durata dei prodotti. Parto da sinistra.

1- Neobio Crema mani 
Comprata sul Giardino di Arianna, è davvero un buon prodotto, Costa meno di 3€ se non sbaglio e contiene 75ml di prodotto. Ha una profumazione molto fresca e piacevole e una consistenza perfetta ma soprattutto si assorbe all'istante; è perfetta da portare fuori casa e si può applicare più volte al giorno senza limitare i vostri movimenti.
Lascia le mani levigate e idratate ma non per molto, per questo va bene come crema da mantenimento ma non come cura, non è un prodotto intensivo, tuttavia è davvero ottima durante il giorno soprattutto se lavorate o comunque siete spesso fuori casa e, associata ad una crema più nutriente che magari potete relegare alla sera, le mani ne gioveranno. Consigliata!

2- Neve Cosmetics fondotinta minerale in Light Warm
Adoro la colorazione che è perfetta per me ma col tempo la mia pelle è diventata più secca per cui limito molto l'uso di prodotti in polvere. Sinceramente col tempo ho trovato inoltre la texture di questo fondotinta un po' "superata", anche se la Neve li ha riformulati in High Coverage, non è migliorato di molto a mio parere in termini di "setosità". Sinceramente quindi non lo ricomprerò, è un prodotto che non fa più per me, evidenzia le screpolature e da bagnato per qualche ragione evidenzia i pori, inoltre trovo scomoda la confezione: nonostante ci sia un dosatore, il tappo è sempre troppo piccolo per contenere gli sprechi sia per un fondo sia per una cipria. Sono però sempre una grandissima amante della loro cipria Dewy che continuerò a comprare probabilmente a vita.

3- Cialda Madina Vintage Pink (? non sono sicurissima del nome, non si legge più bene)
Questa cialdina è stata il mio blush preferito per anni. In realtà era un ombretto, comprato in super sconto per 0,75€ in uno store Madina di Milano. Come ombretto non ci ho fatto nulla ma la sua texture per nulla polverosa e molto setosa lo ha reso ideale come blush al punto da farmelo preferire ad altri veri blush. Era una collezione limitata veramente vecchissima purtroppo quindi non si trova più. Era un rosa intenso con una punta di malva e di viola, molto freddo, perfetto per rinfrescare l'incarnato. L'ho amato tantissimo ed è la prova evidente che un prodotto per essere valido non deve necessariamente costare una fortuna!  

4- Mac Mineralize Skinfinish in Light Medium 
Questa cipria famosissima è l'unica che riesco ad usare anche quando ho la pelle molto screpolata. Mi piace usarla tamponata su una BB Cream per aumentare la coprenza e fissare senza mattificare troppo e mi piace usarla anche a mo' di fondotinta minerale, una passata veloce con un Flatbuki o qualcosa di simile, una spruzzata di acqua termale per fissare e via. Ovviamente usata così non dura tutto il giorno visto che la polvere sul viso senza un prodotto cremoso sotto non può fissarsi, ma per uscire velocemente ed essere presentabili va benissimo, ne ho già ricomprata un'altra stavolta nella colorazione Light più adatta alla mia carnagione. Il nuovo packaging contiene uno specchietto e direi finalmente visto che per 30€ di cipria la Mac non vi dava neanche un packaging decente (quello in foto dovevo chiuderlo con lo scotch), spero più resistente del precedente.

5- Avril le Baume à Lèvres 
Comprato sempre dal Giardino di Arianna, questo burrolabbra naturale al 100% e super economico mi ha deluso, non lasciava le labbra idratate e scivolava via troppo facilmente per cui non durando molto sulle labbra non era neanche molto protettivo. Verso la fine dei suoi giorni era diventato ancora più "scioglievole". L'ho comunque finito facilmente perchè sono burrocacao dipendente ma non lo ricomprerò.

6- Mascara Chanel Le Volume Ultra-noir in Noir Khol
Non so che differenza ci sia con il noir classico, quando li ho provati in negozio sinceramente mi sono apparsi uguali, comunque, ovviamente è un mascara costoso (sui 32€ esclusi sconti) ma. . . wow! Sicuramente uno dei migliori mascara che abbia mai provato in vita mia per volume ma anche curvatura e lunghezza, gli dedicherò un post specifico perché merita davvero. Lo sconsiglio soltanto a chi ha la necessità assoluta di separare alla perfezione le ciglia e a chi preferisce le formule più liquide e meno dense. Per il resto a parte il prezzo è un ottimo prodotto e nonostante la texture piuttosto secca di suo mi è durato anche un bel po' di mesi, solo verso la fine della sua era ha iniziato a perdere colpi (e pezzettini). Resiste bene per tutta la giornata e si strucca tranquillamente con qualsiasi struccante abbia usato, e lo fa sciogliendosi, non viene via a pezzi (al contrario del They're Real che vi scartavetra gli occhi). Nulla da dire.
Spero di esservi stata utile e che il post vi abbia interessato. Voi cosa avete finito di recente? Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo