domenica 6 agosto 2017

Sana Nameraka: schiuma per pulizia del viso all' isoflavone - review

Bentrovate sul GingilloBlog!
In questo post vorrei parlarvi di un prodotto molto curioso, un detergente e struccante della marca Sana Nameraka, che trovate su Amazon. Il detergente mi è costato 11€, che non è un costo inaccessibile, ma sono neanche 3€, tuttavia sono ben spesi a mio parere perché dura davvero moltissimo.
Vari prodotti della Sana Nameraka, azienda cosmetica giapponese, sono facilmente reperibili online su Amazon, non solo questo detergente. In Giappone i prezzi sono molto abbordabili, costano circa la metà rispetto a ciò che paghiamo prendendoli dall'Italia (o forse addirittura meno), ma considerando le spese di importazione non è neanche troppo.
Partendo dal packaging: molto comodo, resistente, senza infamia e senza lode. Non ho idea di cosa ci sia scritto, so solo che è a base di isoflavone, una sostanza derivante dalla soia, molto usato in Giappone per la cosmetica: è tutto ciò che so, ho comprato il prodotto alla cieca incuriosita da una youtuber giapponese che ne parlava (in inglese, sia chiaro). Non ho neanche idea di quale sia l'inci, se vi interessa questo fattore eviterei di comprare il prodotto a meno che non siate o non conosciate qualcuno che parli giapponese. A tal proposito, se qualcuno vuole dilettarsi, che ben venga!
Si presenta in modo molto diverso da tutti gli altri detergenti che ho provato finora, e ne ho provati tanti! Da quelli in gel a quelli in crema, da quelli in polvere da mischiare all'acqua agli oli, insomma, di tutto. Questo detergente è impossibile da paragonare a qualsiasi altro provato in passato, il ché non è né un fattore negativo né positivo, è semplicemente diverso dalla maggior parte in circolazione in occidente.
non è dentifricio, giuro
La consistenza è quasi quella di una pasta, non vorrei paragonarla al dentifricio ma potrebbe essere azzeccato come paragone, solo che è più densa e consistente. Una piccola quantità basta per lavare l'intero viso; usandolo come struccante ne serve un po' di pi,ù ma comunque una quantità inferiore rispetto alla classica noce di prodotto di un qualsiasi detergente. A contatto con l'acqua la pasta si scioglie in una morbida schiumetta da passare sul viso con movimenti circolari, insistendo sulle zone più grasse o su dove avete più make up da rimuovere. La profumazione è molto neutra.
Sia usato come struccante che come detergente, al momento del risciacquo lascia sulla pelle una sensazione di attrito: dà la sensazione di non scivolare facilmente via dal viso, invece lo fa, si sciacqua benissimo, è solo una strana sensazione che non saprei come altro descrivervi e che sinceramente mi ha convinta a non ricomprare il prodotto, perché era una sensazione che non trovavo molto piacevole, ma magari ad altre non darebbe fastidio, non saprei davvero. Deve essere un po' come per il pizzicore alle labbra dei prodotti volumizzanti, ad alcune dà fastidio (io), altre lo adorano persino.
Da tenere a mente: non si può diluire, ha una consistenza che lo rende impossibile, potrete agitarlo quanto vi pare ma non ci riuscirete, per cui se pensavate a diluirlo per renderlo più fluido, fidatevi, non fatelo.

Come detergente: non serve massaggiare a lungo, pulisce subito e perfettamente. Dopo il risciacquo (e la famosa sensazione strana di sopra) la pelle risultava visibilmente più uniforme nel colorito e più pulita. Sconsiglio a chi ha la pelle molto secca perché potrebbe essere un po' troppo aggressivo per voi, ma per pelli da normali a grasse è da provare.

il comprensibilissimo retro del packaging
Come struccante: massaggiandolo sia sul viso che sugli occhi struccava davvero benissimo, ma ho smesso di usarlo per struccarmi perché tendeva a seccarmi un po' troppo la zona del contorno occhi e ho preferito evitarlo, l'ho usato però per rimuovere tutti i residui, con o senza Clarisonic, e li ha tolti egregiamente.

Col Clarisonic: non ho riscontrato differenze tra l'uso con o senza Clarisonic per cui lo consiglio indistintamente sia a chi lo usa sia a chi non.

Forse l'unico prodotto vagamente simile che ho provato è un detergente struccante di Estee Lauder della linea Double Wear, che a me non è piaciuto molto ma che è stato molto chiacchierato in rete, perlopiù da blogger che lo hanno ricevuto in omaggio a dire il vero. Spero di farne a breve la mia review e di risparmiarvi un acquisto inutile.

In conclusione, credo sia un prodotto da provare una volta nella vita per chi ha la pelle da normale a grassa, la famosa sensazione di attrito potrebbe essere un motivo per non ricomprarlo ma allo stesso tempo avendo notato notevoli benefici in termini di pulizia e uniformità, mi sento di consigliarlo.

Grazie per il vostro tempo, alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo